Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Casertana – Casarano: le dichiarazioni della vigilia

Casertana – Casarano: le dichiarazioni della vigilia

La Casertana evoca ricordi decisamente poco piacevoli per il Casarano, ma è acqua passata.

Oggi è un avversaria di tutto riguardo, una squadra allestita per dare scacco al campionato.

-Sappiamo bene che per noi è una trasferta insidiosa che giocheremo su un campo difficile. Affronteremo un avversario blasonato, ben consci di dare battaglia. Ovviamente non ci tireremo indietro, giocando il nostro calcio come abbiamo fatto sinora.-

Il Casarano ammirato mercoledì scorso contro il Cerignola offre ampie garanzie.

-Infatti, intendiamo continuare su quella linea; se faremo per bene il nostro lavoro, e non suoni pretestuoso, possiamo dare fastidio a chiunque.-

La sua squadra gioca senza timori riverenziali è dotata di carattere, e offre l’impressione di essere spensierata, non accusando pressioni particolari.

-Noi cerchiano sempre di essere protagonisti nella gestione della gara. A volte ci riesce meglio, in altre occasioni un po’ meno, però lo spirito è quello.-

Contro il Cerignola è piaciuto molto il piglio con cui ha affrontato l’impegno e ciò anche al di là dell’inferiorità numerica degli avversari.

-E’ ciò che è stato chiesto ai ragazzi prima della gara e devo dire l’hanno interpretata benissimo. E’ vero che dal 15’ abbiamo giocato con un uomo in più, ma non abbiamo mai mutato atteggiamento, restando sempre sul pezzo, contro un avversario, non dimentichiamolo, che annovera fior di giocatori.-

Anche la Casertana, avversario di domani, è una squadra allestita per dire la sua in questo campionato, con tre ex: Feola, Favetta e Sansone.

-La formazione campana ha un organico di primo livello e di ciò ne siamo consapevoli. Noi opporremo la nostra voglia di fare in assoluta umiltà. Per la cronaca anch’io sono un ex della Casertana, avendo militato con i rossoblù nel 2008-2009.-

Calabuig dovrà fare a meno di Tounkara e Dambros che non ha recuperato il colpo alla coscia rimediato mercoledì scorso.